Chi siamo

Mission

L’A.P.S. “Libertango” ha il compito fondamentale:

  • di promuovere e gestire attività sportive dilettantistiche e motorio sportive, con specifica attenzione a progetti di rieducazione motoria o neuro-motoria nell’ambito della medicina non convenzionale;
  • di promuovere attività culturali, ricreative, ambientali e turistiche per la diffusione delle origini e delle tradizioni del tango argentino;
  • di svolgere attività assistenziali e di promozione del benessere psico-fisico tramite l’utilizzo della tecnica e della filosofia del tango argentino, quale strumento coadiuvante per intervenire su problemi di natura non psicopatologica e per migliorare le relazioni interpersonali e la crescita personale;
  • di attivare collaborazioni per lo svolgimento di progetti, manifestazioni, eventi, iniziative culturali, sportive, musicali, ricreative ed assistenziali su tutto il territorio.
All’ A.P.S. “Libertango” può aderire chiunque, senza distinzioni di età o di sesso, purché sia volenteroso di partecipare attivamente alla vita dell’associazione e che si impegni insieme a noi alla realizzazione degli obiettivi stabiliti dal nostro statuto.

Chi siamo

Antonella Salerno

13220633_1730469730529478_9081120034752105876_o

 

Antonella Salerno, maestra di danze argentine, diplomata presso la Federazione Italiana Danza Sportiva, ha inoltre conseguito :

  • Abilitazione Metodo “Riabilitango”, fondato e sperimentato presso l’Ospedale San Giuseppe di Milano, detenendo l’esclusiva per le province di Foggia e Bari;
  • Abilitazione come assistente per la Psicotangoterapia Metodo Trossero.

La sede

Sede Libertango

 

Varcata la soglia dell’A.P.S. “Libertango”, che ha sede in Via Carlo Ciampitti, 38, nel pieno centro cittadino, si viene proiettati in un’altra dimensione. Ricavata all’interno di una galleria commerciale, la struttura si presenta ampia e curata in ogni minimo dettaglio. La grande parete di fondo  rappresentante “La Boca” di Buenos Aires, insieme a tutti gli altri dettagli sapientemente scelti e collocati,  parlano del tango argentino e delle sue profonde radici.